Copertina de "La Grande Opera di Sensei Ohsawa" - di Jacques Mittler - A cura di Luca Chiesi

La Grande Opera di Sensei Ohsawa – Un sogno divenuto realtà!

Ci siamo! Dopo una “gestazione” di 36 mesi, necessaria per avvicinarsi il più possibile alla perfezione… è nato!
Ed è sano, bello robusto e… quelli che lo hanno visto ne sono già entusiasti!

Giusto 3 anni fa, con un semplice post su questo blog, ha avuto inizio la realizzazione di un sogno che tenevo nel cassetto già da quasi 15 anni.

Un sogno personale, che ha fatto però molto presto a diventare un sogno condiviso da molte altre persone, la maggior parte delle quali… sconosciute!

Quella semplice (e senza troppe pretese) “chiamata alle armi” è stata come il sasso che dà il via ad una valanga: in molti si sono detti disponibili ad aiutarmi, ognuno coi suoi tempi e con i suoi modi; così, carichi di entusiasmo …siamo partiti per quella che appariva fin da subito essere una missione quasi impossibile.

Il testo originale di Jacques Mittler, dal titolo “Le Principe de la Paix Étérnelle – Une logique pour le XXéme siècle” era infatti un colosso di oltre 550 pagine, molto complesso, con una struttura decisamente insolita e un contenuto delicatissimo da tradurre.

Coordinandoci solo tramite posta elettronica e lavorando con “Google Docs” in modo da poter collaborare (e discutere!) in tanti su uno stesso documento, nel giro di circa un anno e mezzo siamo arrivati (io, Fabio Procopio, Alessandro Usuelli, Bruno Sangiovanni, Cesara Montoli, Igor Biagini e Marco Bussini) ad avere una prima bozza completa di traduzione del testo, che necessitava tuttavia di una profonda revisione per dare uniformità e coerenza alle oltre 200.000 parole complessive di cui era composto.

Il nostro unico obiettivo, fin da subito, era infatti rendere al meglio il senso delle parole di Ohsawa, troppo spesso mal comprese o addirittura mal tradotte!

A causa del fatto che nel giro di meno di 7 mesi sarebbe nato il mio terzo figlio, Riccardo, ad aprile 2018 ho preso la decisione di dare una notevole e decisiva accelerazione al processo di revisione della traduzione.

E così grazie all’eccezionale professionalità, bravura, competenza e …pazienza anche di Alessandra Cuoghi, Clelia Bolzon, Federica Joele, Gianluigi Zanolli e mia moglie Laura Tarabella, siamo arrivati ad ottobre 2018 con una traduzione finalmente definitiva!

Nel frattempo, la carissima amica Antonella “Lunganella” Giacomozzi, stava dedicando decine e decine e decine di ore ad illustrare la prima pagina di ognuno dei 13 capitoli.

Da vera artista quale è, la parte di progettazione è stata lunga e combattuta: troppe cose importanti in ciascun capitolo per poter effettuare facilmente la scelta di come introdurlo con una sola immagine.

Ma con moltissime riflessioni e prove e ripensamenti e altre riflessioni… alla fine il risultato è stato a mio avviso eccezionale!

Anche perché nelle immagini – tutte realizzate in acrilico – ci sono diverse perle nascoste, tutte da scoprire…

Rimanevano solo le fasi di impaginazione e pubblicazione.
Per la prima ci ha pensato magistralmente la giovanissima Gaia Savio, che si è offerta di rendere bellissimo il libro dal punto di vista grafico e …ritengo ci sia riuscita perfettamente!

L’impaginazione che Gaia ha dato al testo è professionale, ariosa, accattivante e soprattutto sensata… e rende la lettura decisamente agevole e soprattutto piacevole, nonostante la struttura insolita del testo, con un continuo alternarsi di citazioni di Georges Ohsawa, commenti alle citazioni, chiose o riflessioni dell’autore, titoli e sottotitoli, aforismi, elenchi…

In merito alla pubblicazione, avevamo già ristretto a 3 la rosa dei possibili editori; ma alla fine, con l’aiuto prezioso e decisivo di Massimo Angelini, direttore editoriale di “Pentàgora“, abbiamo scelto “InSedicesimo“, che ci ha permesso di ottenere un prodotto editoriale di qualità eccezionale, con un prezzo al pubblico imbattibile.

Avevamo infatti l’obiettivo di rendere il libro accessibile davvero a tutti.
E riteniamo di esserci riusciti pienamente!

Così…
dopo che il testo è stato rivisto da più di 30 ulteriori volontari, in cerca di refusi ed errori di battitura…
e dopo che ho dedicato le intere vacanze di Pasqua a rivedere riga per riga il testo per l’ennesima volta…
e dopo aver dedicato 6 mesi di lavoro full-time (e centinaia di email) ad impaginare con Gaia il testo…
e dopo aver speso 40 giorni per decidere titolo e sottotitolo definitivi per l’edizione italiana…
e dopo aver ricevuto le prime copie campione…
e dopo un pomeriggio intero presso l’editore, a Savona, per discutere come migliorare ulteriormente le copie campione…

Ebbene: ce l’abbiamo fatta!
Il libro “La Grande Opera di Sensei Ohsawa” ha visto la luce!

Copertina - La Grande Opera di Sensei Ohsawa

Sulla pagina ufficiale (http://lagrandeopera.it) attualmente ho messo diverse altre informazioni sul testo e da settembre 2019 ci saranno moltissimi approfondimenti, per rendere il libro sempre più vivo e vitale.

Ma riporto anche qui alcuni numeri relativi a “La Grande Opera di Sensei Ohsawa”, versione italiana del monumentale testo di Jacques Mittler “Le Principe de la Paix Étérnelle – Une logique pour le XXéme siècle” :

  • 732 pagine in formato A5,
  • 14 immagini a colori realizzate a mano;
  • oltre 200.000 parole, di cui più della metà citazioni di Georges Ohsawa
  • circa 1.350.000 caratteri;
  • circa 975 grammi di peso;
  • circa 250 personaggi storici citati ed elencati nell’indice dei nomi (da Morihei Ueshiba a Immanuel Kant, da Rudolf Steiner ad Alexis Carrel, da Fritjof Capra a Michio Kushi, da Gandhi a Charles Darwin, da Ippocrate a Gesù, e molti altri);
  • oltre 100 argomenti presenti nel nuovo indice analitico;
  • circa 500 voci presenti nel sommario dettagliato;
  • oltre 6000 pagine – prodotte in 54 anni di insegnamento – di documenti originali di Georges Ohsawa (pseudonimo di Yukikazu Sakurazawa) che sono state consultate dall’autore, nei circa 3 anni necessari per la stesura del testo originale;

e aggiungo:

  • oltre 100 note al testo, molte delle quali appositamente realizzate per l’edizione italiana;
  • una lista di oltre 100 libri consigliati dall’autore per approfondire i temi trattati nel testo.
  • oltre 6000 ore di lavoro complessivo, senza contare quelle spese dell’autore per scrivere il testo originale!
  • oltre 50 persone che hanno collaborato per far sì che anche TU potessi leggere questo testo, in una forma persino migliore rispetto all’originale in francese!

Ad oggi, non abbiamo fatto altro che dire ad un po’ di contatti che il libro è stato finalmente pubblicato. Questo è stato il risultato:

I primi libri in partenza e… una progressione esponenziale! E un libro intruso… 🙂
Altre 55000 pagine di cultura, conoscenza e saggezza in partenza per l’Italia e l’estero!

I primi feedback dei primissimi lettori del libro sono ottimi:

Da segnalare senz’altro, tra i tanti lettori sparsi per la penisola, Quintilio Menicocci, che nella sua meravigliosa Sicilia, alle pendici dell’Etna, ha già un agguerritissimo gruppo di più di 50 (!!!) studenti de “La Grande Opera di Sensei Ohsawa”:

Sono veramente SENZA PAROLE!
Questo entusiasmo, questa riconoscenza, questa gioia nel vedere il testo di Mittler su Ohsawa finalmente in italiano è qualcosa che mi ha lasciato veramente senza parole… e senza fiato.

Fatico a descrivere la mia gioia, nel vedere 3 anni di vita trasformati in un libro che sembra essere davvero qualcosa di speciale e di unico.

Gli indizi sono diversi, a partire dall’indice delle immagini:

ma anche dall’indice analitico:

e da quello dei nomi:

La quarta di copertina dovrebbe aiutare ulteriormente:

Ma per essere sicuri, ecco il link al sommario dettagliato, per farti capire la mole del libro, ma soprattutto l’importanza dei temi trattati da Ohsawa, tutti visti attraverso gli “occhiali magici” di Yin e Yang.

Che altro dire?

Sabato 5 Ottobre 2019, a Reggio Emilia, alle ore 17, ci sarà la prima presentazione ufficiale de “La Grande Opera di Sensei Ohsawa”!

Sarà presente l’autore, Jacques Mittler! Quindi una occasione più unica che rara!
E saranno presenti anche tanti tra coloro che hanno collaborato in questi 3 anni per far esistere questo libro.

Sarà così possibile ascoltare e vedere tutti i protagonisti di questa grande, anzi, grandissima opera…

Fai in modo di essere presente!!!

E se vuoi venire preparato per fare …mille domande terribili a Jacques Mittler o al sottoscritto o agli altri, puoi acquistare il libro compilando questo form con i tuoi dati per la spedizione.
Ti ricontatterò al più presto e sarà tra le tue mani in meno di 7 giorni.

In conclusione…

Qui si tratta di un NUOVO INIZIO. Perché questo libro potrà cambiare profondamente la vita di innumerevoli persone, in questa generazione e nelle successive.

La logica dialettica universale insegnata da Ohsawa può permettere di prendere in mano per la prima volta non solo la propria salute, ma soprattutto la propria vita.

Il risveglio del giudizio, scopo fondamentale e unico della macrobiotica, può trovare nelle 200.000 parole presenti in questo libro una ottima miccia di innesco.

Il testo ovviamente fa riferimento a numerosi altri testi di Ohsawa, alcuni dei quali mai tradotti in italiano.

Ma non è importante: la semplice lettura e la riflessione personale sulle innumerevoli citazioni di Georges Ohsawa sono a mio parere quanto di meglio si possa trovare, nel mondo intero, per iniziare o continuare un percorso molto importante, che sia fisico, mentale e spirituale.
Sono innumerevoli le perle preziose e i tesori sepolti in queste pagine.

Spero davvero che gli darai una possibilità.
Perché ne va della tua vita e di quella di tutte le nuove generazioni.

E guardando l’immagine iniziale del capitolo sulla malattia, magistralmente illustrato da Antonella, capirai meglio il significato del motto:

per aspera ad astra

Perché è attraverso le asperità che si giunge alle stelle.
Cioè al risveglio completo del nostro giudizio.

Questo libro non ti toglierà le difficoltà del vivere.
Risponderà a moltissime tue domande e te ne farà sorgere almeno altrettante.
Ti richiederà più di una lettura, anche a distanza di anni.

Ma sarà per sempre una bussola affidabile e universale.
E un compagno di viaggio saggio, divertente, appassionato e fidato.

Buona lettura!
E ti prego di farlo sapere al mondo intero, per favore!

Grazie!

Facebooktwitterpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *