“Imparare ad imparare la matematica” – Il mio intervento al convegno “La scuola che vorrei”

Pochi giorni fa ho avuto l’onore di partecipare come relatore ad un convegno organizzato dall’AID (Associazione Italiana Dislessia).
Il titolo del convegno (ovvero “La scuola che vorrei”) era tutto un programma e non sarei mancato per nulla al mondo, visto che ogni giorno in cui entro in una classe cerco di dare un contributo significativo per migliorare l’esperienza di apprendimento degli studenti, cercando anche di trasformare la scuola da “come è” a “come la vorrei”.

E’ stato molto motivante ascoltare le testimonianze dei relatori, di altri insegnanti e degli studenti che hanno parlato nel corso della giornata; gli spunti di riflessione sono stati tanti e spero che verranno pubblicati sul sito dell’associazione anche tutti gli altri interventi (link alla locandina con il programma e tutti gli altri interventi).
Nei 20 minuti del mio intervento (un po’ di corsa, come mio solito!) ho toccato vari aspetti delicati dell’insegnamento della matematica, proponendo alcune soluzioni per renderne più semplice, significativo o anche solo divertente l’apprendimento, validi un po’ per tutte le età.

Di seguito i link ai diversi momenti, per chi volesse avere un semplice assaggio:
00:03:40 – Com’è la scuola che vorrei; 00:09:02 – Com’è la matematica che vorrei; 00:10:05 – Storia e divertimento; 00:12:08 – Calcolo; 00:15:03 – Esercizi e domande di autoriflessione; 00:17:21 – Tecnologia; 00:17:58 – Geometria; 00:19:02 – Dimostrazioni; 00:21:36 – Auto-valutazione; 00:21:42 – Risolvere problemi; 00:22:46 – Concludendo?; 00:23:21 – Bibliografia; 00:24:29 – Contatti

Per l’intervento completo, ecco il video con slides.

.

I video relativi al calcolo mentale, di cui ho fatto un breve cenno, sono raggiungibili tutti da questo link alla playlist:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLVnzRYPjxZAQvqmX11vAT6Bh0vpSMvW2e

Se ti va di lasciare qui sotto un commento, una critica, una tua esperienza o una riflessione, ne sarei felice! Grazie!

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *